Porte Garage Parma

Porte Garage Parma

La scelta della porta per il garage a Parma non è facile sia perché le ampie dimensioni della struttura condiziona notevolmente la selezione dei materiali costitutivi, sia per la modalità di apertura e chiusura che deve essere in grado di garantire la massima sicurezza pur assicurando anche praticità dei comandi.

Lo scopo principale per cui ci si serve di un garage è quello di custodire l'automobile, un bene ormai indispensabile per ogni famiglia; può succedere però che i veicoli siano più di uno e che di conseguenza la cubatura del locale sia molto ampia.

Scegliere la porta per il garage rappresenta l'aspetto fondamentale per mantenere al sicuro quanto è in esso contenuto e, nello stesso tempo, per personalizzare la sua estetica che spesso deve adattarsi a quella dell'abitazione.

Pertanto le variabili da prendere in esame nella scelta della migliore porta garage sono da un lato i requisiti tecnici collegati alla sicurezza del box auto; dall'altro lato quelli architettonici dell'edificio in cui esso si trova.

Requisiti per scegliere la porta garage

Il primo aspetto che deve essere preso in considerazione è quello relativo alle dimensioni del locale, calcolando attentamente l'ingombro della porta e soprattutto lo spazio disponibile per la sua apertura.
Se questo spazio è limitato, è necessario optare per soluzioni che prevedono una minima disponibilità operativa, per poter gestire le manovre di apertura e di chiusura anche in pochi metri.

Un altro requisito di notevole importanza è quello della resistenza poiché la funzione principale della porta del box auto è quella di evitare incursioni da parte di malintenzionati; il garage è infatti un locale spesso localizzato in una posizione defilata rispetto all'abitazione e quindi non facilmente controllabile.

La coibentazione rappresenta una variabile di notevole rilievo in quanto questo ambiente è posizionato al piano terreno ed a diretto contatto con il suolo, che potrebbe lasciare passare notevoli quantità di umidità.

Pertanto l'isolamento termico risulta indispensabile per evitare problemi di tipo climatico ed ambientale.

La durevolezza della porta garage è un fattore di estrema importanza in rapporto al tipo di servizio che essa è chiamata a svolgere; trattandosi di un dispositivo che rimane costantemente a contatto con l'esterno è chiaro che deve poter affrontare qualsiasi condizione climatica (pioggia, neve, umidità, smog, vento) e termica (caldo e freddo estremi).

Tali variabili sono estremamente condizionanti nella scelta delle materie prime di fabbricazione.

La qualità del materiale costitutivo della porta garage deve essere ottima sia per le sue grandi dimensioni che presuppongono forze di carico molto forti, sia per il fatto di rimanere continuativamente in un ambiente esterno.

Un fattore da valutare con attenzione è anche la modalità di movimentazione della porta per il box auto, avendo cura di selezionare quella che meglio si adatta alle personali esigenze di spazio disponibile.

Il design della porta garage deve accontentare le preferenze estetiche del proprietario perché tale struttura si trova inserita nel contesto architettonico dell'intero immobile e deve necessariamente adattarsi al suo stile.

Se una volta i portoni per box auto erano piuttosto anonimi e senza stile, attualmente sono disponibili modelli decisamente eleganti

Tipologie di porte garage

Quello che distingue le differenti porte garage è il sistema di apertura, soggetto a continuo miglioramento per adeguarsi alle differenti esigenze degli acquirenti.
I sistemi di apertura utilizzati per le porte del box auto sono i seguenti:

  • porta basculante
  • porta sezionale
  • porta a battenti
  • porta scorrevole
  • porta a soffietto
  • porta a serranda
  • porta basculante

Considerata uno dei sistemi più diffusi per i garage, questa porta offre numerosi vantaggi, tra cui quello di adattarsi perfettamente a diversi tipi di struttura.

Grazie al particolare meccanismo, che consente di risparmiare spazio, questa soluzione è quella preferita da chi deve fare i conti con dimensioni ridotte del locale.

Esistono due varianti: la porta basculante a chiusura meccanica impiega una molla di torsione che consente una notevole fluidità di movimento ed assicura movimenti rapidi e sicuri per la presenza del sistema di sicurezza a paracadute.

Questo modello è ideale per garage di dimensioni medio-piccole.

La porta basculante a chiusura elettrica utilizza un contrappeso laterale che velocizza le operazioni, pur implicando un costo superiore, anche per la presenza di fotocellula per il comando automatizzato.

Questo tipo è consigliato nei casi in cui sia necessaria una chiusura ampia.
In entrambi le situazioni la porta è in grado di scorrere verso l'alto e verso il basso utilizzando degli appositi pattini.

Il sistema di apertura verso l'alto ( realizzato tramite molle o contrappesi) contribuisce a facilitare molto il movimento anche per porte di grandi dimensioni.

I materiali impiegati nella loro realizzazione sono legno, lamiera, acciaio oppure PVC, tutti coibentabili con materiale termico ed acustico.

Porta sezionale

Questo modello è costituito da un tipo di apertura a scomparsa consistente in un allineamento della serranda al soffitto, tramite scorrimento su apposite guide.

In questo modo viene eliminato qualsiasi genere di ingombro sia interno che esterno, per realizzare una soluzione ottimale.

A differenza del modello precedente, in questa porta per box auto, la parte apribile è costituita da piccoli pannelli che scorrono verso l'alto rimanendo a filo con la parete.

Scorrendo verso l'alto, questi portoni vanno a posizionarsi parallelamente al tetto, con un ingombro veramente minimo.

La denominazione "sezionale" si riferisce appunto al fatto che la porta è suddivisa in diverse sezioni orizzontali che le consentono di piegarsi, aderendo al soffitto del locale.

Grazie alla possibilità di venire realizzati con materiale ignifugo ed isolante, questi modelli garantiscono la massima sicurezza d'impiego, anche in locali adiacenti alle abitazioni.

Un aspetto estetico particolarmente apprezzato è quello di non sporgere all'esterno, per cui la porta, oltre a ridurre qualsiasi rischio di collisione, garantisce un impatto visivo ottimale.

Per chi predilige il legno, i portoni di questo tipo sono realizzati con doghe; alternativamente sono disponibili modelli in metallo (alluminio oppure acciaio).

Porta a battenti

Si tratta dei tradizionali modelli di porte garage, costituiti da un solo battente oppure da due, di solito simmetrici.

Per la sua realizzazione è previsto l'impiego di un telaio fissato alla struttura muraria del box auto che, una volta montato, funge da supporto di ancoraggio della porta.

Le ante vengono collegate al telaio mediante cardini e cerniere e la loro apertura avviene sempre orizzontalmente sia verso l'interno che verso l'esterno a seconda delle esigenze logistiche.

Grazie alla sua estrema sicurezza, questo sistema di chiusura offre un'altissima tenuta antieffrazione ed è personalizzabile in maniera perfetta.

Porta scorrevole

Questo modello, che si apre in senso orizzontale, sfrutta un meccanismo estremamente valido di scorrimento che permette di velocizzare le operazioni di apertura e chiusura.

Oltre a semplificare l'entrata e l'uscita, questi modelli di porta garage sono in grado di assicurare tutti i più efficaci requisiti di sicurezza.

L'apertura avviene sfruttando lo scorrimento lungo la parete adiacente, consentendo un notevolissimo risparmio di spazio all'interno del garage.

Progettato soprattutto per garage di dimensioni medio-grandi, questo modello rappresenta la soluzione ideale per chi sia alla ricerca di una porta di alto livello estetico, in quanto personalizzabile al massimo.

Porta a libro

Realizzata appositamente per impiego nel settore industriale, questa porta garage rappresenta la soluzione ideale per chiusure di grandi dimensioni.

Si tratta di un modello composto da ante incernierate tra loro che, una volta appese a una guida posta superiormente, sono in grado di scorrere per impacchettarsi verso un lato.

La presenza di una guida a pavimento svolge il compito di tenere ferme le ante in movimento, garantendo la massima sicurezza a portone chiuso.
Dotato di un'elevatissima resistenza, questo modello viene consigliato quando la principale esigenza è quella di chiudere spazi molto ampi.

L'apertura può essere motorizzata oppure manuale, realizzabile tramite un telaio in alluminio ed appositi carrelli in acciaio che scivolano all'interno di guide fissate alla struttura portante tramite staffe.

Spesso sul pavimento sono posizionate delle placche per garantire la più efficace chiusura ermetica.

Porta a serranda

Solitamente realizzata in alluminio anti-corrosione, dotata di notevole durevolezza e di facile manutenzione, questa porta garage è fornita di un motore esterno che garantisce la più assoluta silenziosità durante le manovre di apertura e di chiusura.

Le operazioni sono facilitate dalla presenza di molle a trazione che vengono attivate meccanicamente, fornite di particolari meccanismi di sicurezza, come blocchi anti-effrazione e doppie funi di sospensione.

La caratteristica principale di questi modelli è rappresentata dal fatto di essere totalmente avvolgibili si sé stessi, senza occupare alcuno spazio.
Per la loro particolare conformazione, i portoni a serranda richiedono comunque interventi in muratura per la loro installazione.

Riducendo al minimo gli ingombri, i modelli di questo genere rappresentano la scelta ideale per chi disponga di spazi limitati.

Analisi comparata dei differenti modelli di porte garage.

Ognuno dei modelli di porta garage presenta sia pregi che difetti e deve pertanto venire scelto (anche in relazione alla spesa) dopo aver analizzato le singole caratteristiche.

Porta basculante

I vantaggi principali di questo modello sono rappresentati dall'estrema sicurezza anti-effrazione, dal minimo ingombro, dalla contenuta manutenzione e dalla possibile personalizzazione.

Gli svantaggi sono costituiti dall'eccessiva produzione di serie che porta alla commercializzazione di prodotti qualitativamente scadenti per l'impiego di materiali non sempre all'altezza.

Optando per questa porta garage è assolutamente necessario non risparmiare, tenendo presente che, mai come in questo caso, la qualità rappresenta il fattore discriminante nella scelta.

Porta sezionale

Il vantaggio principale della porta sezionale è quello di non debordare verso l'esterno, rimanendo a filo con la parete.

Gli svantaggi sono riconducibili essenzialmente al meccanismo tecnico:

1- le molle tendono, nel tempo, a perdere la loro forza, contribuendo ad appesantire la porta; la fune è soggetta a rotture piuttosto frequenti e richiede una notevole manutenzione

2- le guide sono decisamente antiestetiche e possono produrre rumore

3- se la finitura esterna è in simil-legno può formare delle bolle d'aria con sollevamento del rivestimento

4- la sicurezza anti-effrazione è limitata per l'esiguo spessore dei materiali costitutivi.

Porta a battente

I vantaggi della porta a battente sono costituiti dall'estrema sicurezza anti-intrusione:

1- dalla presenza di ingombri laterali

2- dalla minima manutenzione

3- dall'estetica personalizzabile; dalla possibilità di venire automatizzata.

Gli svantaggi sono quelli della necessità di un notevole spazio d'azione e della limitazione di montaggio che ne consegue.

Soprattutto per questo modello è necessario richiedere adeguate garanzie in quanto si trovano in commercio numerosi prodotti scadenti e che non offrono alcuna sicurezza.

Porte a libro

I vantaggi di questo modello sono numerosi e tutti riconducibili alla sua struttura: le ante sono indistruttibili, i carrelli superiori sono molto agevoli, l'automazione è praticamente eterna.

Il principale svantaggio è rappresentato dal problema degli ingombri laterali; inoltre il meccanismo tende ad essere piuttosto rumoroso ed inadatto se nelle adiacenze sono localizzate le stanze da letto.

Anche in questo caso è consigliabile acquistare prodotti garantiti da certificati di conformità, analizzando attentamente il rapporto qualità/prezzo e mantenendosi in una fascia non troppo bassa.

Porte scorrevoli

Il maggiore vantaggio di queste porte garage è quello dell'ingombro limitato al massimo che ne consente l'impiego praticamente dovunque; inoltre il modello può venire automatizzato con notevoli benefici per l'acquirente.

Lo svantaggio principale è costituito dalla necessità di impegnare completamente una parete per il posizionamento della struttura, diminuendo così lo spazio disponibile all'interno del locale.

Montando una porta scorrevole in curva, il vantaggio è rappresentato dalla possibilità di localizzarla anche a filo strada, con evidente riduzione degli ingombri laterali.

Gli svantaggi sono la rumorosità e la scarsa sicurezza anti-intrusione.

Concludendo si può affermare che, nella scelta della porta garage più adatta alle proprie esigenze, è necessario prendere in esame numerosi fattori, tenendo conto che, in ogni caso, è sempre consigliabile richiedere una consulenza preventiva presso una ditta specializzata, esperta ed affidabile.

Zero5 è un'azienda con sede a Parma che opera nel settore dei serramenti ed infissi in legno, alluminio e PVC, in grado di fornire una vasta gamma di porte garage realizzate con materiali di eccellente qualità e soprattutto ecologici, per garantire il massimo rispetto ambientale.

Grazie all'esperienza maturata nel settore, Zero5 garantisce operazioni di fornitura, montaggio ed assistenza di tutti i prodotti di questo settore, in cui opera da oltre 15 anni.