Porte a Vetro Parma

Porte vetro Parma

Le porte in vetro sono un elemento dell'arredamento e della struttura esterna ed interna di un ambiente che non può assolutamente essere trascurato. Una prima distinzione, infatti, deve essere fatta tra le porte in vetro da esterno e quelle, invece da interno. Ma, in generale, che cos'è una porta in vetro? Si tratta di elementi costituiti da una struttura portante in legno, alluminio o altri materiali e da una o più lastre di vetro satinato o trasparente.

A seconda del fatto che la porta sia esterna o interna, ha caratteristiche differenti.

Le porte di vetro da esterno possono essere montate sia in abitazioni private, sia in locali pubblici e commerciali. Questi tipi di porte devono essere innanzitutto estremamente resistenti perchè devono comunque essere sicure e permettere la protezione del locale, sia non devono essere suscettibili all'azione degli agenti atmosferici a cui vengono esposte nel tempo. La dimensione, la forma, il materiale e il colore possibili sono tantissimi in modo tale da adattarsi alle esigenze e alle caratteristiche architettoniche di ogni singolo edificio e del contesto in cui è inserito. Naturalmente, poi, si deve sempre considerare il prezzo e il budget a disposizione.

A Parma Zero 5 realizza e monta porte a vetro per esterni e garantisce un servizio di assistenza completo anche in un tempo successivo all'istallazione.

Offriamo un vero e proprio servizio a 360 gradi che inizia con un sopralluogo per conoscere gli ambienti, le esigenze e i gusti dello specifico cliente.

Segue poi una fase di progettazione durante la quale provvederemo a redigere un progetto specifico sulla base delle informazioni raccolte.

A questo punto il progetto viene presentato e spiegato in ogni suo particolare e dettaglio al cliente.

Nel caso in cui questo non rispecchi appieno il volere del cliente, per qualsiasi motivo, da quello economico a quello puramente estetico o funzionale, verranno apportate le opportune modifiche e si procederà, in caso di accettazione del preventivo, all'esecuzione dei lavori.

Un primo sguardo alle porte di vetro per esterno permette innanzitutto di analizzare i diversi materiali utilizzati per la loro realizzazione.

Molto vendute sono attualmente le porte a bilico termoisolante il legno.

Hanno la caratteristica di essere composte da tre o quattro parti che vengono affrancate tra di loro in modo tale da aumentare la sicurezza, la stabilità e l'indeformabilità rispetto a delle porte realizzate da una singola struttura. Le vetrate montate sono solitamente isolanti e/o di sicurezza.

Le guarnizioni, poi, vengono realizzate in materiale sintetico per resistere all'azione degli agenti atmosferici. Per proteggerla, poi, dai danni che potrebbe provocare la pioggia, viene dotata di un gocciolatoio, cioè un profilo di silicone (materiale isolante) incastrato sul traverso del telaio fisso. Un altro materiale molto utilizzato per la realizzazione delle porte a vetro da esterno è il PVC, per la sua estrema resistenza e perchè può essere facilmente verniciato, perciò questo porte sono estremamente adattabili ad ogni design. Le soglie in alluminio prevengono la formazione del ghiaccio ed evitano i fastidiosi spifferi che provocano la dissipazione del calore durante i freddi mesi invernali.

Le moderne tecnologie hanno influenzato anche le tecniche di costruzione di porte e portoni d'ingresso tanto che adesso possono essere collegate con telecomandi, tablet, bluetooth o addirittura regolate con le impronte digitali o i comandi vocali.

L'alluminio viene utilizzato per realizzare delle porte estremamente leggere, ma allo stesso tempo resistenti. Per aumentare la sicurezza personale, le porte a vetri da esterno sono state concepite anche nella versione blindata con un numero variabile di elementi laterali rinforzati che penetrano nel muro.

Di moderna tecnologia sono le porte a vetro in alluminio termoisolanti. Queste sono sicuramente la nuova frontiera nelle porte e nei serramenti perchè riescono a trovare un valido connubio tra eleganza, design, sicurezza e risparmio energetico.

In un periodo in cui l'edilizia ecologica sta diventando sempre più importante ed evoluta, riuscire ad utilizzare delle porte termoisolanti diventa un aspetto fondamentale.

Ciò che infatti le distingue dalle più tradizionali porte è la loro coibentazione termica che permette di trattenere il calore interno nella stagione fredda e le temperature più basse all'interno dei locali durante l'estate.

La scelta del vetro e soprattutto del doppio o triplo vetro (che ultimamente va per la maggiore) è fondamentale: in passato alcuni erano restii nell'acquistare vetri a strati sovrapposti per la paura della formazione delle condense interne, ma con le nuove tecnologie produttive questo problema è stato ampiamente risolto e superato e anzi i vetri doppi e tripli sono ormai gli unici messi in commercio perché permettono un migliore isolamento termico sia in estate sia in inverno e una maggiore robustezza all'intera struttura, senza incidere eccessivamente sul peso totale.

Un ulteriore discorso deve essere fatto per le porte a vetro utilizzate all'interno dei locali.

Alcune di queste sono delle vere e proprie opere d'arte in grado, da sole, di arredare un'intera stanza e di creare l'atmosfera.

Anche in questo caso, come per le porte da esterno, le alternative possibili sono tantissime. Innanzitutto si deve scegliere il tipo di porta da acquistare, anche in base allo spazio a disposizione e all'arredamento presente.

Quindi si dovrà decidere se optare per una porta a vetri scorrevole, magari anche a scomparsa, o se per una più classica porta a battenti.

Come nel caso dei serramenti esterni, si dovrà scegliere il materiale con cui è realizzata la struttura della porta. Generalmente all'interno di case, uffici e locali commerciali le porte sono realizzate in legno, di diversa origine, ma a volte sono in alluminio o pvc. In base all'effetto che si vuole ottenere, poi, si deve optare per la forma del pannello di vetro e quindi, nello specifico, se acquistare una porta con un solo vetro o se con più vetri di dimensioni maggiori (vanno molto di moda sia le serie di quadrati in vetro, sia le porte con delle strisce verticali di pannelli di vetri).

Altro aspetto da considerare è il tipo di lastra: trasparente o satinata, incolore o colorata. Questi dettagli vengono definiti anche in base al tipo di locale in cui si trova la porta (e quindi se la lastra di vetro deve permettere di vedere all'interno della stanza oppure no) e allo specifico arredamento presente. Alcune porte a vetro sono un vero elemento di design perchè il vetro compone un vero e proprio mosaico.

Alcune aziende che operano nella zona di Parma si sono specializzate nella produzione di porte da interno in vetro del tutto particolare perchè la lastra di vetro non è semplice, ma sono due lastre sottili (per evitare di ottenere dei pesi eccessivi) all'interno delle quali vengono posizionati i più strani e diversi materiali allo scopo di creare degli effetti finali particolarissimi.

Ad esempio, vengono messi dei tessuti, tra cui il lino, a volte anche con altri elementi come fiori, petali, perline.... allo scopo di creare un vetro coprente e allo stesso modo elegante. In altri casi la decorazione è fatta con delle foglie di Buddha disidratate che vengono posizionate a mano una per una allo scopo di creare dei veri e propri disegni.

La presenza di queste particolari foglie a forma di cuore dona luminosità e lucentezza a tutto il locale. Una tecnica di decorazione molto apprezzata è il saving glass: consiste nel creare degli intagli che riproducono motivi floreali, geometrici o decorazioni in senso lato che vengono poi appoggiati come demo sulla lastra di vetro.

E' possibile addirittura partire da una foto, un dipinto o un'immagine e riportarla sul vetro e quindi, poi, sulla porta. A questo punto si procede con la verniciatura del vetro utilizzando delle apposite vernici a bassissimo contenuto di acqua e a basso impatto ambientale. La lastra dipinta viene poi appoggiata su un un'altra lastra in modo tale che il dipinto venga protetto totalmente e ne viene quindi garantita la durabilità nel tempo.

Per ottenere, invece, la migliore privacy e quindi non permettere di vedere all'interno della stanza attraverso il vetro, quest'ultimo può essere sottoposto a un processo di laccatura con colori diversi e con vernici laccate, trasparenti o satinate che permettono di modulare la percentuale di luce che viene filtrata.

Sulla laccatura è possibile anche effettuare dei decori e dei disegni, addirittura a mano e l'effetto che ne deriva è davvero molto ricercato e di qualità. Ogni vetro e ogni porta a vetro risulta così un pezzo unico irripetibile e ogni articolo può essere personalizzato in base agli specifici gusti di ogni singolo cliente.

L'ultima frontiera nella decorazione è poi rappresentata dall'utilizzo della carta di riso, intera o intagliata, per dare un vero e proprio tocco di originalità ed eleganza. Scelto il tipo di vetro, si deve decidere anche il colore della struttura della porta. Questo deve essere fatto a partire da una serie di elementi.

Innanzitutto la dimensione della stanza in cui la porta si trova: porte a vetro chiare sono adatte sia in locali piccoli sia in quelli di maggiori dimensioni, mentre quelle più scure e opache sono consigliate in zone dalle metrature maggiori. Allo stesso modo è importante scegliere se montare dei materiali opachi, come un legno trattato al naturale, o invece se prediligere delle strutture lucide.

Molto dipende anche dal tipo di arredamento presente, più o meno moderno, dalla quantità e direzione della luce naturale e artificiale e dalla destinazione d'uso del locale (ad esempio una stanza per bambini o una cucina prediligono una porta più chiara, mentre una camera da letto matrimoniale generalmente una più scura).

L'attenzione anche ad ogni minimo dettaglio o particolare fa la differenza nella serietà dell'azienda e a Parma è possibile trovare aziende che curano in modo preciso e puntiglioso ogni minimo aspetto.

La scelta di componenti come la maniglia, il cilindro della serratura e la chiave potrebbero, infatti, essere trascurati dai più, ma questo non deve accadere perché può modificare notevolmente il risultato finale. Questo vale sia per le porte a vetro da interno, sia per quelle da esterno.

Nei due casi, logicamente, i criteri e gli aspetti da considerare per effettuare la scelta migliore sono molto differenti.

Nelle porte a vetro montate all'esterno, per esempio, si dovrà avere come principio fondamentale la ricerca della sicurezza e l'utilizzo di materiali che non si danneggino facilmente con il freddo e le intemperie, mentre nelle porte montate all'interno dei locali si potrà puntare maggiormente sull'aspetto estetico e sull'armonia con l'arredamento.

Un esempio per capire: montare su una porta a vetro una semplice maniglia in ottone o una invece intarsiata fa davvero la differenza per l'intera estetica del serramento.